EDS

EDS è un programma nato dalla consapevolezza che la nostra vita è regolata dall’uso continuo del web, dalle relazioni che si intrecciano sulla rete, siano esse personali che professionali. Il web ha trasformato il modo in cui il mondo comunica, crea e collabora. Più di tre persone su cinque nel mondo sono oggi connesse, spesso colmando divisioni geografiche e sociali.

Capita però che non tutti gli utenti del web siano informati sul corretto e consapevole utilizzo di un potente mezzo come la rete, o siano al passo con gli aggiornamenti continui di un mondo che va oramai veloce, velocissimo… Sempre più spesso, ormai, si sente parlare di furti d'identità, di scippi virtuali, oltre che di phishing e di social network utilizzati per danneggiare le persone: pare infatti che un crimine su cinque oggi venga commesso in Rete.

EDS si propone di informare e formare le aziende, i cittadini, genitori, educatori, insegnanti e ragazzi su tutte le problematiche e i rischi che si corrono mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie indirizzandoli verso l’uso legale e consapevole degli strumenti informatici e telematici.

Come nasce EDS

Gianluca è un professionista di successo e, per motivi di lavoro, ha bisogno di avere sempre i suoi dati a disposizione.
Nel suo lavoro è molto scrupoloso e attento ma quando utilizza il computer si affida ad antivirus e firewall ritendendoli l’unica valida soluzione per evitare infezioni informatiche. Questo atteggiamento in qualche occasione può essere errato: utilizzare solo programmi di questo genere a volte non è sufficiente!
Capita, infatti, che le software house che si occupano di svilupparli non riescano ad effettuare gli update necessari prima che i malware di nuova generazione infettino i nostri dispositivi. A volte la puntuale conoscenza della minaccia informatica e l’uso del buon senso sono gli alleati migliori che abbiamo.
Gianluca purtroppo non ha applicato questa semplice regola e l’altro giorno, aprendo il file PDF allegato ad una mail, si è visto criptare tutti i dati contenuti nel suo computer e, subito dopo, ha visualizzato una comunicazione nella quale veniva informato che poteva riavere i suoi dati decriptati solo dopo aver pagato una cifra cospicua.
Il programma EDS per i professionisti, artigiani ed aziende nasce anche per questo scopo: diffondere la cultura informatica necessaria ad integrare le misure di sicurezza informatiche in nostro possesso e quindi prevenire in modo ancora più efficace la diffusione dei malware.

Filippo e Chiara sono i genitori del piccolo Matteo di 11 anni, sono sempre stati moderatamente diffidenti verso i Forum, dove i ragazzi scambiano opinioni nei confronti delle materie e argomenti più disparati, e in generale nei confronti di Internet.
Qualche tempo fa, pressati dalle continue richieste del loro bambino, hanno acconsentito a che lui si iscrivesse ad un famoso Forum frequentato dai suoi compagni di scuola.
I genitori di Matteo controllano saltuariamente l’attività web di loro figlio, ed in quelle occasioni solitamente accedono al profilo personale di Matteo a leggono i messaggi che lui scambia con gli altri utenti.
Subito si accorgono che, tra i vari messaggi scambiati, ve ne sono alcuni sospetti: infatti un utente sembra essere particolarmente interessato alle abitudini quotidiane di Matteo, se è in possesso di una webcam con cui comunicare con altri utenti ed infine se ha mai nutrito interesse o comunque ha mai avuto alcun genere di rapporto con altre bambine della sua età.
Il programma EDS per le famiglie nasce anche per questo scopo: individuare quali attività svolte dai bambini e ragazzi sono “sicure”, quali, invece, sono potenzialmente pericolose e come identificare i segnali di pericolo.

Laura è una adolescente di 16 anni e utilizza sia per studio, sia per svago la rete Internet. Si è iscritta ad un famoso Social Network per tenersi in contatto con i suoi amici; recentemente ha aggiunto ai suoi contatti alcuni ragazzi che aveva incontrato in occasione di una festa. Dopo i primi messaggi “ordinari” uno di questi ragazzi comincia a fare domande strane, richieste imbarazzanti e invia delle foto sconce, come non aveva mai fatto prima. Per non far allarmare i propri genitori, Laura parla di questo suo problema ad una sua amica, la quale le dice che i ragazzi fanno sempre queste cose e di non preoccuparsi.
Il programma EDS per i ragazzi nasce anche per questo motivo: aiutare gli adolescenti che approcciano per la prima volta la rete Internet, i Social Network, ad individuare i potenziali pericoli che queste attività comportano e quindi ad utilizzare la rete senza timori.

Questo sito utilizza i cookie per le sue funzionalità tecniche e di profilazione. Chiudendo questo banner e proseguendo con la navigazione acconsenti al loro impiego; in alternativa è possibile personalizzare la loro configurazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy.